RSS

Archivi tag: Amazon.it

[Becera autopromozione] Abbraccio Fantasma di Ripley Patton

Ancora una volta, vi segnalo l’uscita di un romanzo da me tradotto: Abbraccio fantasma di Ripley Patton. Come al solito per quanto riguarda i post di autopromozione: questa è una segnalazione, il sottoscritto ha interesse che il romanzo venda, non nutrire dopo la mezzanotte (cit.).

 

Abbraccio_Fantasma

Abbraccio fantasma è il seguito di Mano fantasma, che avevo già segnalato in passato. Dopo essere sfuggiti ai CAMFisti a Greenfield, Olivia e i suoi compagni devono salvare la prossima vittima sulla loro lista: Samantha James, ragazza ricca, popolare e – a soli diciassette anni – musicista di successo. Per farlo, Olivia e Passion dovranno spacciarsi per cugine e infiltrarsi in una delle scuole private più prestigiose di Indianapolis. La situazione si complica quando un culto di adoratori della PSS e i segreti di Marcus mettono a repentaglio non solo la missione del gruppo, ma anche le vite stesse dei suoi membri.

Traducendolo, ho trovato questo secondo episodio molto più maturo e coinvolgente del primo (che pure non era malaccio). Su Amazon.it lo trovate a 3,49 euro; cosa aspettate a procurarvelo? ;-)

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 05/11/2015 in Autopromozione

 

Tag: , , ,

[Becera autopromozione] Una Canzone per Julia di Charles Sheehan-Miles

(giuro che il prossimo sarà un post utile. Giurin giurello, potesse cascarmi il pi- AHEM!)

Vi segnalo l’uscita, proprio ieri, di Una canzone per Julia, romanzo da me tradotto. Come al solito per quanto riguarda i post di autopromozione: questa è una segnalazione, il sottoscritto ha interesse che il romanzo venda, non nutrire dopo la mezzanotte (cit.).

 

cover

 

Una canzone per Julia parla di due persone: Crank Wilson e Julia Thompson. Crank è un musicista squattrinato, donnaiolo (persone meno fini di noi lo definirebbero “puttaniere”), figlio di un povero poliziotto di Boston con cui ha rapporti turbolenti e con un fratello affetto dalla sindrome di Asperger. Non ha mai finito le superiori e, finora, non ha combinato nulla di buono nella vita. Non è interessato ad avere relazioni e non ne cerca.

Julia è figlia di un ambasciatore in pensione. La sua famiglia è ricca e Julia stessa, studentessa di finanza internazionale ad Harvard, non ha mai conosciuto il minimo problema economico. In compenso cova dentro di sé un trauma dolorosissimo da quando aveva quattordici anni. Ora ne ha ventidue e ha deciso che il modo migliore per conservare libertà e salute mentale è non innamorarsi mai più.

Quando Crank e Julia si incontrano durante una manifestazione contro la guerra in Iraq, il destino decide che è venuto il momento di mettere in scena la lotta tra sentimenti naturali e ombre del passato.

Una canzone per Julia non è soltanto una storia d’amore interclassista, come ce ne sono tante; è anche e soprattutto una storia di persone ferite che lottano per sopravvivere e per amare nonostante i propri complessi. Come traduttore del romanzo, posso dirvi che è stata una bella esperienza leggerlo e tradurlo in italiano (per non parlare del fatto che Charles è una persona molto simpatica). Il giudizio finale, naturalmente, spetta solo ai lettori.

Una canzone per Julia è in vendita su Amazon.it, Kobo Store e iTunes.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 02/09/2015 in Autopromozione

 

Tag: , , , ,

[Becera autopromozione] Mano Fantasma di Ripley Patton

Questa volta, invece di un post di pubblica utilità, vi segnalo l’uscita di un romanzo da me tradotto: Mano fantasma di Ripley Patton (cliccate sull’immagine per il link ad Amazon.it). Premetto, per correttezza, che oltre a essere il traduttore del romanzo, il sottoscritto guadagna una percentuale per ogni copia venduta; ne consegue che questa non è una recensione e che, se vi sto sulle scatole, fate meglio a evitare di acquistare l’ebook. ^_^

81fVLKURaaL._SL1500_

Ambientato in un mondo simile al nostro, Mano fantasma si colloca a metà strada fra lo young adult e la fantascienza. Il romanzo racconta la storia di Olivia, una ragazza nata con una rara patologia: la sua mano destra, invece che di carne e sangue, non è che una silhouette eterea. La vita di Olivia, già abbastanza complicata di per sé, subisce enormi cambiamenti quando la sua mano fantasma comincia a dare segni di possedere strani poteri e una volontà propria; al tempo stesso, una potente organizzazione bigotta e ostile nei confronti di chi vive la condizione di Olivia comincia a darle la caccia e lei si vede costretta ad affidarsi all’aiuto di Marcus, un ragazzo sconosciuto di cui non è completamente sicura di potersi fidare.

Su Amazon.it, Mano fantasma costa solo € 2,49. Se vi piace il genere fantascienza/young adult, o se amate il Baka e volete fargli guadagnare qualche soldo per il suo lavoro, due euro e mezzo non sono poi tanti. ^_^

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 16/08/2015 in Autopromozione

 

Tag: , , ,

Internet è tornato!

Dopo giorni di morte apparente, il baka ha trafitto al cuore con un paletto di legno il vecchio router è si è comprato un Netgear. Lunga vita al Netgear!

Tanto per non sprecare un post, segnalo che è uscito il Kindle Touch su Amazon.it. A 129 euro, si configura come un buon acquisto (se già non possedete un Kindle Keyboard, che è più o meno equivalente).

 
1 Commento

Pubblicato da su 31/03/2012 in Comunicazioni di servizio

 

Tag: , , ,

Amazon sconta del 35% i libri remainder

Si tratta di libri in magazzino da più di sei mesi, per i quali non si applica l’infame limite del 15% agli sconti imposto dalla legge Levi. Io ormai non leggo più libri cartacei, a meno di non esservi costretto, ma a molti potrebbe far piacere darci un’occhiata. ;-)

"Maledizione! Dovevo far cancellare quel paragrafo dalla legge!" esclama il Dottor Male

 
2 commenti

Pubblicato da su 06/01/2012 in Letteratura

 

Tag: , , ,

Ha aperto il Kindle Store italiano

Dal primo dicembre ha aperto il Kindle Store italiano, con tanto di e-reader in vendita a 99€ (più costoso rispetto ai 109$ di Amazon.com, ma ricordate che in questo meraviglioso paese abbiamo l’IVA al 21%). I prezzi, nella maggior parte dei casi fissati dagli editori, vanno dal buono al ridicolo: abbiamo da un lato Pan a 1,16€ (ottimo) e I regni di Nashira a 6,99€ (discreto, ma avrebbe dovuto stare sotto i 5), dall’altro Il Silmarillion a 13,99€ (pessimo) e la biografia di Steve Jobs a 12,99€ (sempre pessimo e non solo per il prezzo). Una situazione caotica insomma, con alcuni editori che hanno scelto la strada dei “prezzi bassi in modo che la gente compri” (Einaudi con Da un’altra carne e La macchia umana; Bur, che già faceva prezzi bassi nei cartacei, con Il mercante di libri maledetti; Feltrinelli con Bar Sport, menzione speciale perché è un titolo uscito a ottobre e si trova a 3,40€) e altri che hanno preferito l’approccio “ho il culo pesante ma preferisco averlo blindato” (con un prodotto che non ha resi né costi di magazzino, lol) (Longanesi con Il tribunale delle anime, Rizzoli con La cacciatrice di ossa e via dicendo). Meglio di quanto mi aspettassi, a dire il vero: temevo una valanga di ebook a prezzi da libreria, che invece è avvenuta solo in minima parte. Che gli editori (alcuni di essi, perlomeno) stiano diventando intelligenti?

Lettori mostrano in vari modi la loro sorpresa alla vista di un ebook in vendita a 14 euro

In ogni caso, se i prezzi degli ebook non saranno uniformati al più presto su livelli decenti (da 0,99 a 5€), credo che essi faticheranno ad affermarsi sul mercato italiano. Per un lettore, l’e-reader è una sorta di “investimento iniziale” che deve avere buone prospettive di recupero: in altre parole, se uno spende 99€ per il Kindle (o 130€ per l’Orizon, o quello che gli pare per quello che gli pare), bisogna fare in modo che questa spesa “rientri” sottoforma di risparmio nell’acquisto degli ebook. Se il nostro lettore ne compra uno al mese, bisognerebbe che il prezzo di ciascuno fosse di 8,25€ inferiore rispetto a quello del cartaceo perché i cento euro del Kindle si ripaghino da sé in un anno. In caso contrario, viene meno la convenienza economica (un fattore chiave per la decisione d’acquisto, soprattutto in questo periodo di crisi). Purtroppo, in molti casi il risparmio è drasticamente inferiore, dell’ordine di due-tre euro quando tutto va bene. E siamo ancora fortunati, perché almeno abbiamo evitato ebook più cari della versione stampata, come avviene per i romanzi di Butcher (l’ebook di Ghost Story costa 6 dollari in più dell’hardcover! Roba da pazzi).

L'effetto che fanno 'ste cose su bakakura è più o meno lo stesso di questo cane qui

Vedremo come si evolverà la situazione. Al momento, penso che la maggior parte dei lettori (soprattutto quelli occasionali) si approccerà al Kindle Store italiano con un misto di perplessità e dubbio: gli ebook veramente convenienti non sono moltissimi e per usufruirne bisogna comprare un baracchino strano che costa cento euro. Per gli scrittori là fuori: la differenza potete farla voi! Vendete i vostri ebook su Amazon.it con un prezzo attraente e il pubblico acquisirà fiducia in questo nuovo modo di leggere (e, forse, comprerà le vostre fatiche. Sempre meglio questo che lasciarle languire in un cassetto, no?). Da parte mia, sono pronto a pubblicizzare qualunque opera degna su cui riesca a mettere le mani. ^_^ Insieme possiamo farcela!

 
14 commenti

Pubblicato da su 05/12/2011 in ebook

 

Tag: , , , ,

Legge per il tetto agli sconti dei libri: micro-aggiornamento

Sul Corriere di ieri è apparsa la notizia che la famigerata legge sugli sconti applicabili ai libri sarebbe stata approvata alla Camera e inviata al Senato per l’approvazione definitiva. Uso il condizionale perché l’articolo, oltre a essere pieno di fail grammaticali (“pieccoli” nel titolo e Levi indicato come appartenente al Partito Popolare invece che al PD, lol!), è terribilmente impreciso: parla di “sì” della Commissione (quindi non di voto in aula), ma poi afferma che mancherebbe solo l’approvazione del Senato, il che non ha senso. Le leggi si votano in aula, mica in commissione! In ogni caso, è bello come di questa legge liberticida non si senta parlare in giro, né al telegiornale né sui quotidiani (non ne ho trovato traccia su Repubblica e sugli altri ci sono solo notizie vecchie).

Riassumo il contenuto della legge: se approvata, gli sconti applicati al prezzo di copertina dei libri non potranno superare il 15% (il 20% per la vendita online – un’eccezione ridicola, una presa per il culo: Amazon mi fa pagare il 30% in meno, bestie piduiste che non siete altro!). Lo scopo? Salvaguardare il mercato librario italiano (lol!) e incentivare la lettura (lololol!). Io saprei come raggiungere questi risultati, ma la procedura includerebbe l’eliminazione fisica la rieducazione forzata niente, non posso scriverlo senza cadere in reato. “^_^ Speriamo che questa, come altre leggi (fra cui il famigerato Disegno di legge Levi-Prodi), muoia di morte naturale nei corridoi parlamentari.

Tornando all’articolo del Corriere, vorrei sottolineare un’ultima nota di lulz: in fondo alla pagina c’è la data di ieri (23 giugno) e accanto l’indicazione “(ultima modifica: 24 giugno 2011)“. Peccato che gli errori da me indicati nel primo paragrafo ci siano ancora tutti. ^_^ Ora gli scrivo e glielo faccio notare; vediamo se mi rispondono. ^_^

 
7 commenti

Pubblicato da su 24/06/2011 in Letteratura, Uncategorized

 

Tag: , , , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: