RSS

Archivio mensile:settembre 2013

Il Baka su Melt-a-Plot

Ebbene sì, ci sono caduto anch’io.

Non poteva mancare questa citazione

Non poteva mancare questa citazione

Per chi non lo sapesse, Melt-a-Plot è una bizzarra creatura della Rai che si nutre della linfa vitale degli scrittori in erba. Si tratta, in sostanza, di un progetto a contribuzione libera in cui tutti, partendo da spunti comuni, possono inserire i propri contenuti a colpi di 140 caratteri alla volta. Il risultato sono storie ramificate a volte piuttosto bizzarre. Un buon 90% è schifosino, ma c’è anche qualcosa che va oltre la banalità.

Per chi fosse interessato alle mie schifezze, questo è il mio profilo su Melt-a-Plot. Così sapete anche i miei veri nome e cognome e potete stalkerarmi, se vi va.

Come? Che fine ho fatto? Beh, sono ancora vivo, a meno che a scrivere non sia il mio gemello malvagio (ora mi vengono le crisi di identità). Sono stato occupato a scrivere improbabili racconti in inglese sperando nella pubblicazione, a tradurre, a correggere bozze e a giocare un po’ al PC. Ho trascurato il blog perché 1) non paga e 2) richiede più impegno che videogiocare. Brutta cosa, lo so. Per farmi perdonare, magari farò qualche articolo. Sì, lo so, ho già detto in passato che avrei ripreso e poi ho fatto poco o niente. Ma è questo il bello dell’essere un blogger amatoriale: posso dire quello che voglio e non ci perdo nulla a non mantenere le promesse. Un po’ come fare il politico, ma con meno procedimenti a carico.

Vi lascio (per il momento, si spera) con la mia ossessione più recente: 7734 dei Sabaton.

 

 
2 commenti

Pubblicato da su 15/09/2013 in Roba che scrivo, Slice of life

 

Tag: , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: