RSS

Post di fine 2012

31 Dic

Fra meno di due ore, quest’anno finirà. Il vostro baka vedrà la sua fine da casa propria, bidonato dagli amici e con la schiena rotta. Lunga vita al baka.

Il 2012 è stato il mio annus horribilis: ho avuto un lutto in famiglia, perso la testa per chi non se lo meritava e allontanato, con la mia solita noncuranza, qualcuno che invece avrebbe meritato più rispetto. Cose che capitano, eh, ma tutte insieme e tutte in fila tendono a far riflettere. Chiedo scusa se questo ha comportato post più diradati e depressi rispetto al solito; non succederà più.

L’anno che sta per finire mi ha riservato alcune belle sorprese: ho un lavoro (non quello che sognavo, ma pur sempre un lavoro) e almeno un’amica – nonché zia adottiva –  in più, che considero insostituibile. Ho anche ripreso a scrivere, e credo che la mia scrittura sia molto migliorata, soprattutto dal punto di vista narrativo: fra Kron L’ultimo nemico c’è un abisso, anche se sono affezionato al mio vecchio personaggio e la voglia di riprenderlo in mano si fa sentire. Tutto questo non è, forse, granché: non ho trovato il vero amore né realizzato un sogno. Ma è quanto basta per spingermi a guardare avanti con una certa voglia di vedere l’alba.

Dopotutto, l'alba è sempre una bella cosa... a meno che non siate un vampiro!

Dopotutto, l’alba è sempre una bella cosa… a meno che non siate un vampiro!

Il blog ha avuto alti è bassi (tranquilli, questa parte del post sarà breve): c’è stato un calo di visite nel periodo in cui ho scritto poco o niente, ma negli ultimi mesi la situazione è migliorata e a dicembre abbiamo toccato il picco di sempre, con 5.418 visualizzazioni nel momento in cui scrivo. Poca roba, ma considerato che non pubblico recensioni (il modo migliore per attirare visite) da un pezzo, mi fa un certo piacere.

Cosa ci aspetta per il 2013? Sicuramente, molta attività di blogging e molta scrittura. Ho in cantiere almeno un progetto letterario serio e tutta l’intenzione di portarlo a termine. Voglio riprendere a postare con regolarità e rendere più varia l’offerta: non solo racconti, ma anche recensioni e articoli tecnici. Voglio riesumare le vecchie rubriche (Gente che cerca su tutte) e crearne di nuove. Ho trascurato fin troppo la mia creazione. È tempo di porvi rimedio.

Auguro a tutti un 2013 felice, ricco di serenità e di gioia, di soddisfazione e di emozioni forti.

Annunci
 
3 commenti

Pubblicato da su 31/12/2012 in Uncategorized

 

Tag:

3 risposte a “Post di fine 2012

  1. zuptepi

    31/12/2012 at 11:24 pm

    Buon anno anche a te. Non sei l’unico che passa la vigilia da solo a casa. :)

     
    • bakakura

      31/12/2012 at 11:34 pm

      Mi verrebbe da dire “Meno male”, ma non sono così cattivo, via XD

       
  2. ladysteamdoll

    01/01/2013 at 8:01 am

    Buon anno, Burattinaio.
    So che a volte voi umani invidiate chi può essere manovrato da qualche semplice filo… ah, l’eterna dannazione del libero arbitrio e della sua ombra, l’errore!

    Ciò che non uccide… non uccide, Paolo Bittas style.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: