RSS

La scheda del personaggio di Kron (per il gioco degli eroi Marvel)!

24 Set

Di recente ho provato il Marvel Heroic Roleplaying Game, gioco di ruolo che riproduce le gesta degli eroi Marvel. Consiglio a tutti di comprarlo: è molto divertente, costa solo 15 euro ed è scritto in un inglese semplice, alla portata di tutti o quasi. Si basa sul principio di prendere i personaggi Marvel e farli propri attraverso un sistema di gioco che consente di personalizzarli pur partendo da una base solida.

Su vari siti e blog, un sacco di gente si è messa a creare datafile (le “schede” dei personaggi) di eroi non solo Marvel, ma anche DC e chi più ne ha più ne metta, inclusi Mercer ed Heller della serie di videogiochi Prototype e zio Paperone (!!!). Armato di questa consapevolezza, mi sono messo a creare il datafile di Kron e questo è il risultato.

Precisazione numero 1: Sì, quella è una ragazza. Non ho immagini di Kron, perché non so disegnare e non sono riuscito a trovare un’illustrazione corrispondente alla mia visione del personaggio. Questa, che ho trovato qui, gli somiglia abbastanza da poter essere sua sorella; giusto il naso, forse, è un tantino troppo importante.

Precisazione numero 2: La traduzione è personale, non esistendone una ufficiale. Non mi ci sono rotto la testa sopra, ma è comunque decente. Ho lasciato i termini “solo”, “buddy” e “team” come in originale perché la traduzione sballava il template (opera, come indicato, di Brian Liberge). La sigla di Plot Point è rimasta PP a causa della mia pigrizia.

Precisazione numer 3: Questo è Kron come appare all’inizio del racconto omonimo (che trovate nell’Archivio, per gli smemorati). Avevo pensato di assegnargli una Pietra Miliare relativa al desiderio di rivalsa, ma volevo renderlo un personaggio giocabile anche fuori contesto; se la cosa vi disturba, fate finta che nella storia abbia preso una milestone fra quelle dell’Evento.

Per chi non conosce il gioco: quelle figure coi numeri dentro rappresentano dei dadi (la cifra è il numero delle facce). I personaggi hanno a loro disposizione dadi che hanno fra sei e dodici facce; maggiore la dimensione del dado, più efficace esso è in gioco. I dadi si tirano sempre in gruppi (o pool), composti come segue: 1 dado per l’affiliazione, 1 eventuale dato per un Tratto (a otto facce se il tratto è d’aiuto, a quattro facce se ostacola), 1 eventuale dado per un potere applicabile, 1 eventuale dado per una Specialità applicabile. Anche il Master, chiamato “Osservatore”, ha i suoi dadi, che tira (allo scoperto) contro quelli del giocatore. Chi ottiene il risultato migliore con la somma di due dei propri dadi, vince. Non vi sto a spiegare il resto, ma la base è questa.

Mi interessa molto ricevere impressioni e pareri, soprattutto da chi conosce il gioco. :-)

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 24/09/2012 in Giochi di ruolo

 

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: