RSS

L’Encyclopaedia Britannica sarà solo online

14 Mar

Non credo di dover fare molti commenti a questa notizia, che riporto pari pari dal sito della prestigiosa enciclopedia; mi limito a sottolineare alcune parti.

For 244 years, the thick volumes of the Encyclopaedia Britannica have stood on the shelves of homes, libraries, and businesses everywhere, a source of enlightenment as well as comfort to their owners and users around the world.

They’ve always been there. Year after year. Since 1768. Every. Single. Day.

But not forever.

Today we’ve announced that we will discontinue the 32-volume printed edition of the Encyclopaedia Britannica when our current inventory is gone.

A momentous event? In some ways, yes; the set is, after all, nearly a quarter of a millennium old. But in a larger sense this is just another historical data point in the evolution of human knowledge.

For one thing, the encyclopedia will live on—in bigger, more numerous, and more vibrant digital forms. And just as important, we the publishers are poised, in the digital era, to serve knowledge and learning in new ways that go way beyond reference works. In fact, we already do.

In italiano:

Per 244 anni, gli spessi volumi dell’Encyclopaedia Britannica sono stati sugli scaffali di case, biblioteche e imprese ovunque, fonte di illuminazione e benessere per i loro proprietari e utenti in tutto il mondo.

Ci sono sempre stati. Anno dopo anno. Dal 1768. Ogni. Singolo. Giorno.

Ma non per sempre.

Oggi abbiamo annunciato che arresteremo la produzione dell’edizione in 32 volumi dell’Encyclopaedia Britannica dopo la fine delle scorte.

Un evento grave? In un certo senso, sì: dopotutto, la raccolta ha quasi un quarto di millennio. Ma da un punto di vista più ampio non si tratta che di un altro snodo storico nell’evoluzione della conoscenza umana.

In particolare, l’enciclopedia continuerà a esistere – in forme digitali più grandi, più numerose e più vivaci. E, altrettanto importante, noi editori dobbiamo essere pronti, nell’era digitale, a metterci al servizio della conoscenza e dell’apprendimento in nuovi modi che vanno oltre il semplice servizio di consultazione. In effetti, lo facciamo già.

A quanto ho capito, per ora l’Encyclopaedia sarà un progetto online, non in ebook; il che non significa che magari, in futuro, anche questa prestigiosissima enciclopedia non sarà disponibile su Kindle a un prezzo accessibile. Personalmente, lo spero: l’online ha lo svantaggio di non essere accessibile senza una connessione o con una connessione lenta e, in generale, è meno maneggevole dell’ebook (un e-Reader è molto più leggero di quella ciofeca dell’iPad). Provate a immaginarlo: l’equivalente di trentadue volumi racchiuso in pochi grammi, con tutti i vantaggi dell’ebook (che, pur in riferimento all’edizione digitale, sono ben sottolineati dal caporedattore dell’Encyclopaedia, Dale Hoiberg, qui). Un bel passo avanti, vero?

Più o meno quanto la battaglia di Waterloo

Annunci
 
2 commenti

Pubblicato da su 14/03/2012 in Uncategorized

 

Tag: , , ,

2 risposte a “L’Encyclopaedia Britannica sarà solo online

  1. PlatinumV

    14/03/2012 at 4:41 pm

    Non ho colto l’ultima frase e la didascalia dell’immagine… Devo leggerle in sequenza? :-/
    v

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: