RSS

Il Kindle, questo sconosciuto

30 Dic

Un sacco di visite al blog dai motori di ricerca sono di persone che vogliono informazioni sul Kindle di Amazon, in particolare sulle specifiche tecniche. Avevo già fatto, tempo fa, un post al riguardo, ma senza entrare nel dettaglio; in questo cercherò di rispondere alle domande – implicite o esplicite – contenute nelle chiavi di ricerca segnalatemi da WordPress. Questo post sarà aggiornato man mano con le risposte a nuove domande; se avete qualche dubbio irrisolto, non esitate a chiedere!

Domanda: A cosa serve il Kindle?

Risposta: A leggere libri. Libri elettronici, per la precisione (detti “ebook”). A differenza dello schermo del PC o dell’iPad, quello del Kindle è di tipo “E Ink” e non affatica la vista più della lettura su carta. Grazie alla sua memoria, il Kindle può contenere migliaia di libri e, grazie alla sua leggerezza, consente di portarseli dietro un po’ ovunque.

D: Che tipo di schermo usa il Kindle?

R: Uno schermo E Ink Pearl da sei pollici (quindici centimetri circa). “E Ink” sta per “electrophoretic ink” o, traducendo un po’ liberamente, “inchiostro elettronico”: in sostanza, ci sono delle microcapsule con pigmenti bianchi e neri che, ogni volta che si gira pagina, sono riorganizzate in una frazione di secondo per dare forma al nuovo testo. L’inchiostro rimane in quella configurazione fino a quando non gli si dice di cambiarla, pertanto il lettore non consuma la batteria rimanendo acceso (e, in effetti, non ho idea di come si faccia a spegnerlo: il salvaschermo che si attiva dopo dieci minuti di inutilizzo serve semplicemente a evitare di premere tasti per sbaglio).
“Pearl” indica che lo schermo del Kindle è di seconda generazione, con un contrasto migliore rispetto a quelli della prima; per fare un paragone coi libri stampati, siamo al di sopra della qualità della carta riciclata, ma al di sotto di quella della carta nuova. Si legge comunque benissimo.

D: Quindici centrimetri? Non è un po’ piccolo?

R: No, per un motivo molto semplice: si possono modificare a piacere le dimensioni dei caratteri (non zoomando, proprio ingrandendoli – o riducendoli, se uno vuole). Se siete ciechi come pipistrelli, tipo il sottoscritto, non ci sono problemi: basta premere due tasti e i caratteri diventeranno di un bel corpo quattordici o sedici. Cosa che non si può fare coi libri stampati in corpo minuscolo per risparmiare su carta e inchiostro.

D: Quali formati supporta il Kindle? Ci posso leggere i PDF?

R: Il Kindle supporta AZW, TXT, PDF, MOBI non protetto, PRC nativo; HTML, DOC, DOCX, JPEG, GIF, PNG, BMP con conversione. In questo elenco manca l’ePub ed è un peccato, perché si tratta di un formato libero e diffusissimo su Internet; del resto, Amazon vende libri nei formati di sua proprietà e ha tutto l’interesse a far sì che il proprio lettore non ne supporti altri. Non è molto corretto, ma è una limitazione che si può aggirare utilizzando Calibre (un programma gratuito di conversione).
Per quanto riguarda i PDF: il Kindle li legge, ma si tratta di un formato pessimo. Con i PDF non si può modificare la dimensione dei caratteri, né fare sottolineature o note. Alcuni si possono convertire senza troppi danni; per altri, la faccenda non è così semplice. In generale, se avete bisogno di leggere i PDF il Kindle non fa per voi.

D: Quanti libri ci stanno sul Kindle?

R: Dipende dalle dimensioni e dal formato. Facendo una stima molto grossolana, con 1,25 GB di memoria disponibile, possono starci attorno ai 1.900 libri (Amazon dice 1.400, ma è una stima al ribasso); questo numero è drasticamente inferiore se caricate molti PDF, che sono pesantissimi rispetto ai libri in altri formati.

D: Quanto dura la batteria del Kindle?

R: Secondo Amazon, “una carica completa permette di leggere fino a mezz’ora al giorno per un mese intero con il wireless disattivato. Mantenendo il wireless sempre attivato la carica dura fino a 3 settimane.” Questo vuol dire molto poco, perché come già detto la durata della batteria andrebbe misurata in pagine e non in giorni o ore. Personalmente, leggendo fra le sei e le otto ore al giorno, mi capita di dover ricaricare il lettore al massimo una volta ogni due settimane, attaccandolo per due o tre ore al computer con il cavo USB allegato. Siccome la durate della batteria del mio Kindle (che è un modello Keyboard) è il doppio di quella del Kindle in vendita su Amazon.it, i conti sono presto fatti; un forte lettore avrà bisogno di ricaricare la batteria una volta alla settimana. Niente di sconvolgente.

D: Il Kindle si può ricaricare attaccandolo alla presa della corrente?

R: Normalmente no: nella scatola non c’è un adattatore per la corrente, solo il cavo USB da attaccare al computer (attraverso il quale si può sia ricaricare il Kindle, sia metterci dentro nuovi ebook o cancellare quelli già inseriti). L’adattatore si può comprare a parte, al prezzo di 15 euro.

D: Il Kindle è delicato?

R: Sì, come tutti i lettori di ebook. Bisogna fare attenzione a non farlo cadere e a non piegarlo mai, nemmeno un poco: lo schermo rischia di rompersi. È praticamente indispensabile l’acquisto di una custodia; Amazon vende la sua a 35 euro, ma se ne trovano molte a prezzi inferiori (sia su Amazon che su eBay). C’è da dire che il lettore ha due anni di garanzia e che Amazon lo sostituisce anche in caso di rottura per colpa dell’utente… ma è meglio non romperlo comunque, no? ;-)

D: Con il Kindle si può andare su Internet?

R: Sì, ma solo se c’è una rete wireless disponibile. Il modello venduto su Amazon.it non ha il 3G.

D: Non rischio di perdere il gusto di leggere i libri cartacei, se uso il Kindle?

R: Sì, alla stessa maniera in cui i nostri bisnonni hanno perso il gusto di morire di colera a 12 anni. Il Kindle, rispetto ai libri, ha l’unico svantaggio di richiedere una ricarica ogni tanto: per il resto, è convenientissimo in termini di peso, spazio, costi e facilità di lettura.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30/12/2011 in ebook

 

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: