RSS

Ciao, Spider

15 Nov

Oggi ho dovuto portare Spider, il mio vecchio cane, a far sopprimere.

È stato brutto, ma non si poteva fare altrimenti. Spider soffriva molto, era ridotto a uno scheletrino e non riusciva più nemmeno a bere dell’acqua. Dopo che lui ha dato a me e alla mia famiglia quattordici anni di amore, era giusto lasciarlo andare.

Essere padroni di un cane significa anche dover prendere decisioni come questa.

Siamo stati con Spider fino a quando non ha chiuso gli occhi, per non lasciarlo solo. Non vogliamo vedere il suo corpo, né le sue ceneri. Vogliamo ricordarlo come un cane vivace, coccolone e ingordo; questo era Spider, non quello che era diventato negli ultimi mesi.

Se c’è un Paradiso per i cani, Spider merita di andarci; se essere un bravo cane vuol dire dare ai padroni tanta gioia, Spider era il migliore.

Ciao, Spider. Corri felice nei prati del Cielo.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 15/11/2010 in Slice of life

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: